• 06 NOV 20
    • 0
    Perché sottoporsi ad un intervento di chirurgia ortognatica?

    Perché sottoporsi ad un intervento di chirurgia ortognatica?

    La chirurgia ortognatica o chirurgia dei mascellari è una branca della chirurgia maxillo facciale che ha l’obiettivo di ripristinare estetica e funzione in un volto. Forma, dimensione e posizione dei singoli elementi del volto (mascella, mandibola, naso, mento e zigomi) se non ben equilibrati possono caratterizzare disarmonia dello stesso: quando le ossa colpite sono la mascella e la mandibola oltre ad un problema estetico, il paziente soffre di un problema funzionale di malocclusione dento-scheletrica.

    I denti, che non si adattano correttamente in età adulta, necessitano, oltre che di un trattamento ortodontico anche di un intervento di chirurgia ortognatica.

    Ma quali sono le principali ragioni per sottoporsi all’intervento di chirurgia ortognatica?

    Problemi di masticazione: i pazienti che necessitano di un intervento di chirurgia ortognatica hanno, quasi sempre per regola generale, problemi di occlusione che comporta uno sviluppo scorretto delle ossa mascellari con conseguente difficoltà a masticare correttamente e in maniera lineare. Spesso, soprattutto chi soffre di morso aperto, si ritrova ad utilizzare esclusivamente i molari posteriori con conseguenti ripercussioni anche sulla digestione dei cibi che vengono scorrettamente assimilati causa la cattiva masticazione.

    Problemi di respirazione: spesso la malocclusione comporta l’abitudine a tenere sempre la bocca aperta con conseguente abitudine a respirare esclusivamente con la bocca anziché con il naso. Questa azione comporta problemi di respirazione soprattutto durante il sonno.

    Problemi di fonazione: La malocclusione può portare a difficoltà ad esprimersi correttamente con problemi nella produzione di suoni vocali e del linguaggio portando in alcuni casi  a fenomeni di balbuzie o elocuzione nel discorso di una persona.

    Salivazione eccessiva durante una conversazione: il progenismo comporta una mandibola più in avanti rispetto alla mascella con conseguente bocca aperta per la maggior parte del tempo. Questo mal posizionamento comporta un accumulo della saliva nella parte inferiore della bocca che tende ad essere espulsa con grande facilità durante i discorsi causando non pochi imbarazzi.

    Problemi posturali: la malocclusione si ripercuote direttamente anche sulla postura causando possibili cefalee, cervicalgie, lombosciatalgie, vertigini, disturbi dell’equilibrio, dolori e rigidità delle spalle.

    Dolori di diversa natura: sono molteplici i dolori ai distretti corporei che una malocclusione può generare: orecchie (con conseguente ripercussione sull’udito), mandibola (con  conseguenti click mandibolari), testa e addirittura collo (con problemi di cervicale). Non ultimi sono i disturbi all’ATM (Articolazione temporo-mandibolare) che si presentano con dolori insistenti nella zona subito di fronte alle orecchie

    Problemi estetici: l’aspetto con particolare attenzione al profilo facciale è un elemento di grande importanza per la definizione di noi stessi. Un volto armonico regala maggiore sicurezza e confidenza in sé stessi. Un volto con grandi irregolarità può limitarci nei rapporti interpersonali, portandoci a “nasconderci” per evitare che gli altri notino il nostro difetto. La chirurgia ortognatica ha proprio l’obiettivo di regalare nuova armonia al volto: perché non sentirsi meglio con sé stessi?

    Apnee ostruttive notturne: i pazienti affetti da seconda classe dento-scheletrica, per via della malformazione della mandibola, hanno una via respiratoria compromessa che rende difficile la respirazione durante il sonno e contribuisce notevolmente al russare e alle interruzioni respiratorie delle apnee ostruttive notturne con conseguenti ripercussioni sul sistema cardio-vascolare.

    Avere sempre la bocca aperta: la malocclusione comporta una cattiva chiusura della bocca con la fastidiosa abitudine per molti a mantenere la stessa sempre aperta.

    Sono molteplici le ragioni che possono quindi spingerci ad intraprendere un percorso di chirurgia ortognatica: oggi, grazie alle moderne tecniche chirurgiche mini-invasive, è possibile ripristinare in un unico intervento estetica e funzione, garantendo con tempistiche brevi, un risultato sicuro e duraturo nel tempo.

    Potrebbe anche interessarti:

    “Quanto soffrirò”? Il dolore nella chirurgia ortognatica

    5 benefici sicuri della chirurgia ortognatica

     

     

     

     

     

    Lascia un commento →

Lascia un commento

Cancella risposta

Photostream