• 01 FEB 20
    • 2
    Obstruction Sleep Apnea Syndrome

    Obstruction Sleep Apnea Syndrome

    L’apnea ostruttiva del sonno è una condizione medica caratterizzata da interruzioni nella respirazione durante il sonno dovute all’ostruzione – totale o parziale – delle vie aeree superiori. È nota anche come OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome), ovvero “sindrome delle apnee ostruttive nel sonno”.

    Solo in Italia a soffrire di apnee ostruttive del sonno sono ben 24 milioni di persone di età compresa tra 15 e 74 anni (54% della popolazione adulta): un problema quindi più diffuso di quanto si pensi che causa il collasso o l’ostruzione delle vie respiratorie durante il sonno, rallentando o interrompendo la respirazione.

    Se il problema è lieve, oltre a intraprendere a cambiare il proprio stile di vita, con alcuni accorgimenti come mantenere il proprio peso forma, smettere di fumare e bere alcol, si può provare l’utilizzo di speciali apparecchi ortodontici che, durante la notte, aiutano a tenere aperte le vie respiratorie. Per altri soggetti è in aggiunta auspicabile la via del CPAP, uno speciale macchinario da indossare durante la notte dotato di una maschera che copre il naso e la bocca, a ventilazione a pressione positiva continua. Il ventilatore soffia delicatamente l’aria nella gola del paziente. La pressione dell’aria aiuta a tenere aperte le vie respiratorie mentre si dorme.

    Ci si avvale dell’intervento chirurgico nei casi in cui gli altri metodi non abbiano avuto il riscontro desiderato e il problema sia di natura severa: le osas possono essere di origine rinogena, cioè direttamente riconducibili ad un problema al naso (come un setto nasale deviato, un ingrossamento dei turbinati o un ristringimento della valvola nasale), al palato o ad una malformazione dento-scheletrica del volto che causa un restringimento eccessivo delle vie respiratorie.

    L’esame per diagnosticare l’origine e la gravità delle apnee ostruttive notturne è la polisonnografia, un test diagnostico indolore.

     

    Potrebbe anche interessarti:

    Apnee Ostruttive del sonno: un problema sottovalutato

     

    Lascia un commento →
  • Pubblicato daLoredana Lo Valvo on 23 marzo 2021, 13:48

    In diversi programmi televisivi riguardanti medicina, estetica e salute ho seguito il dottor Marianetti che parlava dei problemi riguardanti apnee notturne, malocclusione dentaria, mento retruso ecc., giacché sin da quando ero ragazzina ma soprattutto negli ultimi 12 anni circa ho dei problemi temporo mandibolari che mi causano tanti di quei sintomi discussi dal dottor Marianetti, vorrei contattarlo per avere maggiori informazioni anche in merito al Beauty-full Chin e capire se per la mia condizione puo essere un intervento opportuno. Resto in attesa di vostre notizie. Grazie.

    Rispondere →
    • Pubblicato daOrtognatica Roma on 31 marzo 2021, 11:00
      in reply to Loredana Lo Valvo

      Gentile Loredana, venga pure a trovarci e con i nostri specialisti troveremo la soluzione idoneo al suo problema! Un caro saluto!

      Rispondere →

Lascia un commento

Cancella risposta

Photostream