• 26 AGO 19
    • 3
    Beauty-Full-Chin Vs Genioplastica: le differenze

    Beauty-Full-Chin Vs Genioplastica: le differenze

    Torniamo a parlare dell’intervento da noi ideato, “Beauty-full-chin” che permette di correggere le seconde classi e i profili arretrati, i cosiddetti “bird face” quelli che hanno un decific di sviluppo mandibolare e un terzo inferiore del volto poco rappresentato.
    Beauty-full-chin consiste nella combinazione di due specifiche tecniche, popolari nella chirurgia maxillo facciale: la genioplastica Chin Wing (plastica al mento) che consente di modificare il terzo inferiore del volto in tutte le sue dimensioni, unita all’intervento bimascellare “counterlockwise rotation” del piano occlusale.
    In cosa differisce questo tipo di intervento da una comune genioplastica di avanzamento?
    1. l’intervento, a differenza della genioplastica, corregge i difetti di occlusione cioè di posizionamento delle due arcata dentarie. La genioplastica  interviene esclusivamente sull’osso mandibolare. L’intervento può quindi essere effettuato sia su soggetti che hanno precedentemente corretto eventuali malocclusioni attraverso un percorso ortodontico, sia in soggetti con il difetto in essere.
    2. Beauty-full-chin, estendendosi a tutto il bordo inferiore della mandibola (come da foto sottostante), permette un avanzamento maggiore che non sarebbe possibile con la più comune genioplastica che creerebbe un antiestetico effetto step-off dovuto all’eccessivo avanzamento del mento.
    3. Nella Beauty-full-chin non si effettua una semplice genioplastica ma una sorta di “chin wing”. Parliamo di “sorta” perchè la chin wing si può estendere fino agli angoli mandibolari che sono interessati dalla osteotomia sagittale.  La genioplastica Chin Wing è una tecnica chirurgica che mira a poter mobilizzare tutto il bordo mandibolare inferiore. In termini pratici si tratta di una genioplastica allungata posteriormente fino agli angoli mandibolari. Il segmento così mobilizzato può essere portato in avanti o anche ampliato trasversalmente per meglio definire gli angoli mandibolari.

    Per maggiori informazioni sulla tecnica, visitare il link  > http://www.ortognaticaroma.it/beauty-full-chin/

     

    Lascia un commento →
  • Pubblicato daAntonio Imbrogno on 4 ottobre 2019, 7:07

    Salve, sono un ragazzo di 24 anni, vi scrivo perchè il mio terzo inferiore è una seconda classe scheletrica, mandibola piccola e mento sfuggente. Precedentemente corretta la malocclusione attraverso un percorso ortodontico, la mandibola è rimasta piccola. Questa retrusione, fin dall’adolescenza, mi ha sempre portato problemi psicologici che si sono riflessi sul sociali, a scuola mi affibiavano sgradevoli nomignoli e con le ragazze non andava meglio. Inoltre questo fattore mette ancora più in evidenza la grandezza del mio naso, andando ad alimentare il mio senso di insicurezza. Il fattore estetico ha inciso su quello dell’atostima e viceversa. Con il tempo, non e’ andata a migliorare, non sono riuscito a piacermi fisicamente. Sono interessato ad un intervento per aumentare la dimensione del mio terzo inferiore e degli angoli mandibolare associato eventualmente ad una rinoplastica. Quanto costa l’intervento e la prima visita?

    Rispondere →
    • Pubblicato daOrtognatica Roma on 4 ottobre 2019, 19:29
      in reply to Antonio Imbrogno

      Buonasera e grazie per averci scritto: Il nostro intervento di Beauty-full-chin mira proprio a correggere tutto il terzo inferiore del volto, donando un incredibile effetto di definizione a tutto il volto. E’ consigliabile, nel caso decidesse di intraprendere anche l’intervento di rinoplastica, attendere per lo stesso alcuni mesi dalla prima operazione, in quanto il gonfiore post operatorio dell’intervento di maxillo facciale potrebbe in qualche modo rendere piu difficile la valutazione delle dimensioni del naso e degli eventuali difetti da correggere. In ogni caso possiamo occuparci di entrambi gli aspetti. Per i costi, l’abbiamo contattata in privato via email. Un cordiale saluto, a disposizione. Ortognatica Roma

      Rispondere →
  • Pubblicato daCristian on 11 ottobre 2019, 11:16

    Salve dottori, mi chiamo Cristian, sono di Bari e ho 22 anni. 5 anni fa ho scoperto di avere una seconda classe con morso aperto con mandibola leggermente deviata verso destra, ho iniziato il mio percorso ortodontico all’età di 18 anni e dopo 3 anni di terapia, non sono soddisfatto della riuscita. (Mento sfuggente, mandibola leggermente deviata, mandibola poco pronunciata) Mi piacerebbe intraprendere in futuro questo tipo di percorso chirurgico per risolvere definitivamente i miei problemi, se fosse possibile conoscere i costi di questo tipo di operazione, se dovessero esistere convenzioni. Attendo una vostra risposta

    Rispondere →

Lascia un commento

Cancella risposta