• 17 MAG 20
    • 0
    chirurgia monomascellare

    chirurgia monomascellare

    L’intervento per rimettere la mandibola nella giusta posizione (che potrà essere spostata in avanti o indietro a seconda delle necessità) si fa in anestesia generale. Vengono fatti dei piccoli tagli (che non lasciano cicatrici visibili) all’interno della bocca, per vedere meglio la mandibola, che potrà quindi essere tagliata (osteotomia) e rimessa nella posizione giusta.

    L’intervento chirurgico al mascellare superiore si fa in anestesia generale con incisione all’interno della bocca. Questo permette di vedere meglio l’osso mascellare, che viene tagliato (osteotomia), e messo nella giusta posizione usando il bite, fissandolo con placche e viti. A fine intervento, prima del risveglio, vengono messi elastici di guida per mantenere la giusta posizione.

    Può interessarti anche – https://www.ortognaticaroma.it/benefici-chirurgia-ortognatica/

     

     

     

    Lascia un commento →

Lascia un commento

Cancella risposta

Photostream